Al via il progetto “FIAMME IN VALLE!”

fiammeinvalle

AL VIA IL PROGETTO “FIAMME IN VALLE!”

Cantiere del Sole, Cooperativa Sociale di Rete CAUTO e Comunità Montana di Valle Trompia insieme per sensibilizzare alla salvaguardia del nostro patrimonio boschivo.

 

In un’area ad alto rischio di incendi (ben 162 nel periodo che va dal 2009 al 2018), Cantiere del Sole, Cooperativa di Rete CAUTO e Comunità Montana di Valle Trompia, grazie a un contributo di € 40.000 del bando My Future di Fondazione Cariplo, hanno ideato un importante progetto per coinvolgere la comunità locale con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza del problema degli incendi boschivi e dei rischi e delle conseguenze ad esso collegati e  portare a conoscenza l’importanza della tutela del territorio, grazie ad azioni di prevenzione e monitoraggio costante.

Otto i comuni dell’Alta Valle Trompia interessati dal progetto: Marcheno, Tavernole S.M., Pezzaze, Lodrino, Marmentino, Irma, Bovegno e Collio e numerosi gli attori coinvolti nelle attività, ciascuno dei quali porterà alla comunità le proprie competenze e specificità: Coop. Sociale Cantiere del Sole, Comunità Montana Valle Trompia, SE.VA.T, i comuni dell’Alta Valle e il comune di Bovezzo, i gruppi AIB comunali, i Carabinieri Forestali, il centro di promozione della Protezione Civile, l’IC di Marcheno, l’IC Bovezzo, Ersaf, Arpa Lombardia, CAUTO Cooperativa Sociale Onlus e il Sistema Bibliotecario di Valle Trompia.

Cuore di questo articolato progetto è il percorso didattico a cura degli esperti ambientali del settore Educazione Ambientale di Rete CAUTO, in collaborazione con i gruppi A.I.B. e il Corpo Forestale. Gli incontri coinvolgeranno gli studenti di 34 classi suddivise tra 4^ e 5^ della scuola primaria e l’intero ciclo della scuola secondaria di primo grado degli Istituti Comprensivi di Marcheno e di Bovezzo per trasformarli in veri e propri Ambassador di buone pratiche per una società più sostenibile. I temi degli incontri, che vanno dalla tutela della biodiversità alla gestione degli incendi boschivi, hanno lo scopo di attivare i giovani sul problema per una presa di coscienza e una tutela che perduri nel tempo, in un territorio in cui i comportamenti dolosi sono la causa primaria di incendio.

Il progetto vedrà il via giovedì 1 dicembre con il corso di formazione presso l’IC Marcheno dedicato agli insegnanti sul tema del cambiamento climatico. Questa è solo la prima delle azioni messe in campo da “Fiamme in Valle!”, che vedrà la sua conclusione a maggio 2023 con l’organizzazione di un evento in tre comuni dell’Alta Valle per attivare la comunità e diffondere il più possibile il messaggio di salvaguardia del territorio.

 Queste in sintesi le altre azioni previste:

  1. Formazione insegnanti (dicembre 2022 –gennaio 2023): 4 incontri dedicati agli insegnanti sui temi del progetto con l’intervento di esperti;
  2. Percorsi didattici per le scuole (febbraio 2023 - marzo 2023): 3 incontri per ciascuna classe iscritta al progetto degli IC di Marcheno e di Bovezzo, per coinvolgere gli studenti e renderli cittadini consapevoli e partecipi;
  3. Scambio esperienza: “Un ponte tra valli” (maggio 2023) – una giornata in Natura peer to peer, durante la quale i ragazzi di Marcheno e quelli di Bovezzo racconteranno della loro esperienza;
  4. Attivazione della comunità (fine maggio 2023): una giornata di festa in tre diversi comuni per coinvolgere e far partecipare tutto il territorio.

 

Data: 30/11/2022 Ultima modifica: Mer, 30/11/2022 - 11:36